Quali sono i vantaggi e gli svantaggi dell'email marketing?


Il fatto di essere in grado di comunicare con il tuo abbonato grazie alla tua email è senza dubbio un grande vantaggio. Ma non l'unico. Tuttavia, è necessario considerare anche il lato B del disco. Non è mai tutto rosa.

Vantaggi dell'email marketing

  1. fiducia: l'email è il miglior canale per guadagnare la fiducia di un lettore. E questo è essenziale per acquistare i tuoi servizi o prodotti.
  2. Costo: all'inizio, con la versione gratuita di MailChimp ne avrai abbastanza. Dubiti di quanti soldi hai bisogno per lanciare il tuo blog? Dai un'occhiata a questo post e avrai un budget in 5 minuti.
  3. Velocità: i risultati di una campagna di email marketing si sentono molto presto. Normalmente, in circa 3 giorni.
  4. ROI: questa è la strategia di marketing digitale che ha il rendimento più alto. Per ogni euro investito si stima che si guadagna € 35. Ciò significa un ROI di 3,500%.
  5. automazioni: gran parte del potenziale è qui. Creare un autoresponder per applicare un imbuto di vendita è come avere un rivenditore di vitamine che vende i tuoi prodotti. E tutti lavorano 24 ore al giorno, 365 giorni all'anno.
  6. Segmentazione / personalizzazione: con qualsiasi software di email marketing puoi creare segmenti nella tua mailing list. Ciò ti consentirà di personalizzare ulteriormente l'esperienza del lettore e offrire solo ciò che ti interessa. Ricorda Seth Godin: la chiave è dare alle persone quello che vogliono, niente di più.
  7. Fedeltà: poiché contribuisci regolarmente al valore dell'abbonato, genererai lealtà. È il concetto di reciprocità delle leggi di persuasione di Cialdini.
  8. Statistiche: ci sono strumenti più completi di altri, ma tutti hanno una sezione di statistiche in cui puoi controllare quali sono le campagne che funzionano meglio per te. Qui è importante che tu sia a conoscenza del tasso di apertura, della percentuale di CTR (clic sui link) e del numero di vittime per campagna.

Svantaggi dell'email marketing

  1. Costo: quando raggiungi un certo numero di abbonati dovrai pagare la versione premium del tuo strumento di email marketing o lo farai direttamente se usi un'alternativa a MailChimp.
  2. Concorso: ogni email che invierai dovrà combattere contro il resto delle email che si accumulano nella casella di posta. Se il tuo problema non attira l'attenzione dell'utente, verrà scartato per sempre. E tutto in pochi millesimi di secondo.
  3. Formazione: Come ho detto prima, non si tratta di inviare una e-mail solo perché. Idealmente, dovresti conoscere le canalizzazioni di vendita, il copywriting e l'email marketing per ottenere più risultati.

Sarò sincero: un business online che non attrae gli abbonati è come un'azienda senza un portafoglio clienti . Senza email non c'è modo di contattare una persona. Perdi l'opzione di dirgli che:

  • Hai un nuovo post sul blog.
  • Hai fatto un errore e vuoi scusarti.
  • Hai lanciato un nuovo prodotto che sarà molto utile.

Senza email non c'è comunicazione. Semplicemente non hai un cliente.