Doppi elenchi di opt-in


Ancora una volta, ci siamo rivolti all'amico Seth Godin e al suo marketing autorizzato: la prima cosa che devi fare per ottenere le tue campagne è chiedere l'autorizzazione alla persona in modo da poter inviare loro e-mail. E per questo devi lavorare con doppi moduli di opt-in .

Ciò significa solo che l'abbonato deve confermare che accetta di ricevere le spedizioni. Dopo aver inserito le informazioni nel modulo, riceverai un'email in cui devi confermare l'attivazione del servizio . Se l'utente non effettua questa ultima conferma, i suoi dati saranno sul tuo server ma saranno inattivi. Le e-mail non ti raggiungeranno.

E nel caso avessi delle domande, sei legalmente obbligato a usare i moduli di doppia accettazione.

2. Istantanea bassa nel clic 1

Questo punto è molto importante perché devi essere chiaro che non ti interessa memorizzare le email di 150,000. Non si tratta di quantità ma di qualità.

Non è utile avere persone che non sono interessate ai tuoi servizi o prodotti nella tua lista. Ebbene sì, per perdere soldi con il tuo software di email marketing.

È bello lasciare le persone molto facilmente. Incorporare in tutte le tue e-mail un link in modo da poterlo fare con un solo clic.

Normalmente questa opzione è già abilitata e appare alla fine di MailChimp e dei messaggi e modelli aziendali. Non toglilo

Per evitare di cadere nei filtri antispam, devi anche tenere conto del tempo di invio. Inoltre, non ha alcuna logica che tu invii la tua e-mail a 1 o 2 al mattino a meno che tu non voglia leggere i gufi.

L'invio di e-mail a ore dispari è molto difficile per i filtri spam, quindi è molto probabile che tu finisca nella cartella spam.

Prova a inviare le tue campagne di email marketing in un orario più o meno normale. E con normale intendo da 6 al mattino fino a 8 nel pomeriggio.

Dai, hai un sacco di tempo.

4. Guarda la lingua dei tuoi affari

Ci sono parole che non puoi usare in alcun modo . Uno di questi è "libero" e l'altro è "sesso". Queste parole 2 fanno in modo che qualsiasi choreo finisca nel cestino per impostazione predefinita.

Attenzione anche all'uso delle lettere maiuscole in alcune parole dell'oggetto dell'email. Anche questa è una cattiva pratica, prova a non farlo.

5. Usa un provider di email marketing con una reputazione senza macchia

I filtri antispam analizzano la reputazione dell'IP o del dominio da cui provengono l'e-mail o la newsletter.

Pertanto, ti consiglio di utilizzare solo piattaforme di email marketing affidabili. Consiglio sempre ai miei lettori di usare Mailchimp, ma ci sono anche altre opzioni interessanti come:

  • Aweber
  • GetResponse
  • ConvertKit

Oltre ad avere un sacco di funzionalità, una delle grandi attrazioni di queste piattaforme è la loro reputazione. Questo garantisce che le e-mail che invii verranno consegnate ai loro destinatari .